Scarpe da running: ad ognuno la sua!


Qual è una passione che accomuna tutti i runners? Quella delle scarpe da running, ovvio!

Si fa a gara a chi ha le scarpe più belle, più alla moda, più originali e soprattutto più apprezzate e consigliate. Ne esistono infiniti tipi e scegliere la scarpa più adatta a noi non è così semplice.

Ad ogni modo tutti, o quasi, ormai sanno che utilizzare un unico paio di scarpe da running non è corretto, ma è buona regola fare la cosiddetta ‘’rotazione’’ delle scarpe.

Cosa significa? Significa utilizzare scarpe con caratteristiche diverse in base a diversi fattori, ossia in base al tipo di allenamento da svolgere, alle gare podistiche da effettuare, al terreno in cui correre.

Meglio una scarpa da running reattiva o una ammortizzata?

Ad esempio, se devi correre un lungo, hai bisogno di una scarpa più ammortizzata e protettiva; se devi svolgere una gara o un allenamento più breve e veloce, sarà più adatta una scarpa, appunto, più veloce e reattiva.

varietà di scarpe da running scarpa giusta allenamento

Inoltre bisogna sapere che le scarpe non si deteriorano in modo uniforme, ma si consumano soprattutto nei punti in cui il piede cede il carico maggiore.

Quindi, alternare i tipi di scarpe servirà per usare tutti i muscoli evitando di sforzare sempre gli stessi, servirà a corregger i difetti di postura, a dare maggiore equilibrio al corpo e, di conseguenza, ad evitare gli infortuni.

In conclusione i dati di un recente studio

Un recente studio ha valutato la relazione tra l’uso parallelo di differenti scarpe da running e l’incidenza degli infortuni associati alla corsa, ottenendo come risultato un rischio di infortuni più basso del 39% nei runners che utilizzavano differenti paia di scarpe.

In conclusione il consiglio è quello di utilizzare più scarpe, fare la rotazione e così neanche gli infortuni potranno fermare le nostre corse!!

1+