Bike: scopri come stabilire la giusta altezza in sella per migliorare le tue prestazioni e prevenire alcune patologie.


Quando si parla di ciclismo l’attenzione nei confronti della propria bici è essenziale e che tu sia un patito della bicicletta o un ciclista professionista, questo lo sai bene anche tu.

La bici, se trattata nei giusti modi e regolata adeguatamente in tutte le parti che la compongono, può davvero migliorare le tue prestazioni i tuoi tempi. Ed ecco allora che tra i parametri biomeccanici più considerati dai ciclisti vi è certamente quello dell’altezza sella.

L’altezza sella è forse il valore fondamentale al quale il ciclista più o meno esperto deve prestare la massima attenzione.

Se  vuoi avere informazioni specifiche su un aspetto di primaria importanza come l’altezza  sella rimani su questa pagina perché conoscendo le dritte giuste potrai finalmente riuscire anche tu a regolare al meglio l’altezza della  bici migliorando così le tue prestazioni ciclistiche.

La cosa non ti dispiace affatto?  Continua pure a leggere: questo articolo fa proprio al caso tuo.

Che cosa si intende, nello specifico, per altezza sella?

Quando si parla di altezza sella ci si riferisce alla distanza tra l’asse del movimento centrale al punto teorico di appoggio delle ossa ischiatiche sulla sella. Questo punto è conosciuto anche come punto anatomico di sella.

La misura del punto anatomico di sella deve essere presa tenendo in considerazione come riferimento il tubo piantone. A differenza di come spesso erroneamente accade qualora ci si improvvisi in una regolazione amatoriale, qualora ci si voglia garantire il massimo delle prestazioni e del comfort, questa non deve essere presa in verticale.

Sempre in tal senso al fine di poter comprendere con esattezza la giusta corrispondenza del punto anatomico occorre disporre esattamente il centro nel quale pogiarsi che corrisponde, generalmente, al punto in cui la sella ha una larghezza di 7,5 cm.

La posiozione ottimale del sellino della bicicletta

Perché devi regolare in maniera adeguata l’altezza sella della tua bici da corsa?

Se riuscirai a calcolare nel modo più corretto possibile l’altezza sella della tua bici da strada  potrai trarre numerosi benefici come ad esempio:

  • Garantirti una resa biomeccanica ottimale alla tua bici, ottimizzando la potenza del tuo mezzo
  • Godere di un buon grado di comfort durante le prestazioni ciclistiche
  • Evitare i tanti possibili disturbi di cui solitamente soffrono i ciclisti. Tra questi i più comuni che vedono maggiormente coinvolti i ciclisti si concentrano soprattutto sulle ginocchia, sulla schiena e nella zona della soprasella

Come riuscire a regolare in maniera corretta l’altezza sella in modo da garantire alla tua bici una resa biomeccanica ottimale?

Per agire nella maniera giusta e assicurarti una resa biomeccanica ottimale regolando l’altezza sella dovrai prendere in considerazione i valori sotto elencati. Ricorda però che sono soggettivi e che in quanto tali varieranno da persona a persona. Ecco dunque quali sono i principali che devi prendere in considerazione:

  • L’angolo di estensione massima del tuo ginocchio
  • L’angolo di flessione massima del tuo ginocchio che viene raggiunto momento in cui il calcagno tocca il gluteo
  • Il bacino e il suo basculamento  ovvero Il movimento del bacino durante la pedalata. A tal proposito è bene sapere che Il bilanciamento laterale del bacino è garantito dai muscoli paravertebrali che hanno la tendenza a raddrizzare il tronco
  • Il bilanciamento della spinta tra le due gambe. Parliamo della valutazione delle asimmetrie tra la gamba destra e quella sinistra che è fondamentale per individuare aspetti più specifici e agire in maniera più mirata
  • La supinazione e la pronazione del piede: Per supinazione del piede si intende la posizione del piede quando tende ad appoggiarsi sul margine esterno del pedale. Per pronazione del piede si intende, invece, la rotazione del piede verso  l’interno. Qualora ci si voglia garantire il massimo della resa, nel ciclismo la zona dove viene esercitata la pressione deve trovarsi vicina al pedale. Questo vuol dire che più il centro di spinta, situato all’interno dello scarpino, è vicino alla proiezione verticale dell’asse del pedale, più la pressione esercitata è efficace
  • La potenza media esercitata durante minuto di pedalata a 90 rpm
  • La potenza massima esercitata sempre in un minuto di pedalata a 90 rpm. Per misurare la potenza sia media che massima esercitata durante 60  secondi di pedalata si utilizza il cosiddetto power meter che altri non è che un misuratore di potenza. Nel ciclismo la potenza si ricava, infatti, dalla misurazione della forza effettiva che viene esercitata sui pedali.

Con questo articolo abbiamo cercato di darti le informazioni base per poter calcolare la giusta altezza della sella. Se deciderai di seguire quanto ti abbiamo suggerito e mettere, di conseguenza, in pratica i nostri consigli potrai assicurarti  non solo il raggiungimento di una resa biomeccanica ottimale, ma anche il miglior comfort durante le prestazioni sportive. Buona pedalata!

0