In quanto tempo si impara a nuotare e come farlo da soli, anche in età adulta.


Nuoto: è possibile imparare da grandi?

Ti sembrerà strano ma, in realtà, non lo è. Anzi, è molto più comune di quel che tu pensi. Sapevi che al giorno d’oggi esistono ancora degli adulti che non sanno nuotare?

Questo non deve essere visto come chissà quale problema e aspetto negativo. In realtà non è mai troppo tardi per imparare!

E se anche tu rientri in questa categoria, non preoccuparti! Perché in questo articolo vogliamo parlarti di come è possibile imparare a nuotare da soli (anche da adulti).

Iniziamo subito!

Come imparare a nuotare da soli

Come ti abbiamo anticipato prima non è mai troppo tardi per imparare a nuotare. Spesso ci capita di sentire persone che in maniera del tutto rassegnata affermano “non riesco a nuotare e mai ci riuscirò. Ormai è tardi!”

Nulla di più sbagliato. E in questo articolo ti vogliamo dimostrare di come è possibile imparare a nuotare anche in età adulta e per di più da soli (senza istruttore e senza iscriversi in piscina).

Siamo sicuri che se seguirai i nostri preziosi consigli riuscirai a nuotare e smetterai di porti le stesse domande tra cui “come si impara a galleggiare in acqua?”, perché lo saprai finalmente fare anche tu.

Continua la lettura per scoprire come farlo!

Consiglio N.1: elimina la vergogna

Per poter imparare a nuotare la prima cosa da fare è spogliarsi di ogni vergogna. Questo stato d’animo è infatti assai comune tra gli adulti che, si sentono quasi come in difetto perché non riescono ancora a nuotare, nonostante l’età.

E forse è anche proprio questo che ti spinge a non iscriverti in piscina o, peggio ancora, a non volerci provare neanche da solo. È molto più ammirevole vedere un adulto che prova a imparare a nuotare piuttosto che precludersi di farlo per colpa della vergogna e dell’imbarazzo.

La vergogna però non è l’unico stato d’animo che potrebbe bloccarti dal provare ad imparare a nuotare. L’altro sentimento che forse è quello responsabile del fatto che tu non sappia ancora nuotare è la paura.

Consiglio N.2: combatti la paura

Hai paura di nuotare o di andar sott’acqua? Non ti preoccupare, perché non sei solo/a! In realtà questa paura è molto comune anche tra gli adulti. Generalmente questa condizione prende il nome di idrofobia, ovvero la paura dell’acqua.

Con molta calma, a piccoli passi e senza metterti fretta, potresti superare questa fobia che probabilmente ti accompagna sin da piccolo/a. Per poterla sconfiggere la prima cosa da fare è capire da dove proviene questa paura.

Per risalire alle origini di questo stato d’animo potresti parlare con una persona esperta o con un qualcuno di fiducia che potrebbe aiutarti a capire il motivo per cui hai paura dell’acqua.

È possibile infatti che questa paura derivi da episodi o eventi traumatici remoti, legati all’acqua, che tu nemmeno ricordi ma che inconsciamente hanno in qualche modo influito su di te a tal punto da non voler più provare a nuotare.

Scoperto questo, inizia ad avvicinarti (letteralmente) all’acqua. Scegli una piscina piccola dalle acque basse o un tratto di mare molto calmo e non affollato.

In questo modo sarai pronto a iniziare ad imparare almeno a galleggiare, ma di questo te ne vogliamo parlare nel prossimo paragrafo.

Consiglio N.3: impara a galleggiare (prima ancora di spostarti in acqua)

Come sconfiggere la paura dell'acqua da adulti

Per poter riuscire a galleggiare, cosa che dovrai imparare a fare prima ancora di muoverti nell’acqua, devi tenere a mente che il tuo corpo è in grado di galleggiare in acqua naturalmente e senza problemi, se non opponi resistenza.

Inizia a lasciarti andare in acqua e piano piano noterai come riuscirai a restare a galla senza andare a fondo.

Per riuscirci al meglio la tecnica migliore è quella di lasciarsi andare sulla schiena aprendo le braccia all’altezza delle spalle e seguendo il movimento di piccole onde.

Consiglio N.4: impara ad andare a fondo e a restarci

Una volta che hai imparato a stare a galla, sei finalmente pronto/a ad andare a fondo, a restarci e a spostarti nell’acqua. Per poter riuscire a far ciò l’ideale, per te che sei alle prime armi, sarebbe quello di iniziare a provarci in piscina perché ti potresti sentire più “sicuro/a”.

Ma non preoccuparti, anche al mare andrà benissimo. Assicurati di non allontanarti troppo (ma ricordati che l’acqua deve essere un po’ profonda per poter scendere a fondo). Tieni presente che è molto più semplice stare a galla piuttosto che affondare perché l’acqua tende a spingerti verso l’alto.

Questo esercizio, oltre che ad essere utile perché ti permetterà di imparare ad andare a fondo, ti permetterà di acquisire sicurezza perché ti renderai conto che se galleggiare è molto semplice e del tutto naturale, in realtà la possibilità che tu affondi è molto più remota.

Consiglio N.5: impara la giusta respirazione da adottare in acqua

La respirazione nel nuoto, così come in qualsiasi disciplina sportiva, è molto importante. Per questo è bene che tu ti eserciti ad eseguire una corretta respirazione sia in superficie che sott’acqua.

Questo perché se non si respira correttamente si genera un respiro affannoso e ti stancherai molto più velocemente.

Potrai esercitarti inspirando aria in superficie e buttarla tutta fuori sott’acqua sia con il naso che con la bocca. Non aspettarti di riuscirci subito! In realtà la respirazione è una delle principali difficoltà che incontrano anche gli atleti professionisti.

Vuoi saperne di più sulla respirazione nel nuoto? Allora leggi un nostro precedente articolo: “Respirazione nuoto: cinque consigli per principianti”.

Consiglio N.6: esercitati con costanza e dedizione, non mollare mai e non trovare scuse per non farlo!

L’ultimo consiglio, ma non meno importante, è quello di allenarti costantemente e di porti degli obiettivi raggiungibili. Non lasciarti scoraggiare e non mollare! Solo con una certa costanza riuscirai a imparare e acquisire familiarità con l’acqua.

Non metterti pressioni, ansie e fretta. Ma non cercare neanche scuse per non allenarti e per non provarci! Ogni giorno è un giorno adatto per imparare a nuotare, così come ogni età è giusta per farlo.

Cosa aspetti allora? Metti in pratica i nostri consigli e inizia a provarci subito!

0