A Terni si è svolta la Maratona San Valentino: Tra i partecipanti la campionessa paralimpica Annalisa Minetti.


maratona san valentino terni

Tra le gare podistiche a cui partecipo, da 4 anni ormai prendo parte alla Mezza Maratona di San Valentino di Terni.

Evento podistico a tutto tondo che va dal suggestivo scenario con il passaggio intermedio dalla Cascata delle Marmore, all’impegnativo percorso che, con le sue dure salite prima e lunghe discese poi, che precedono l’arrivo, meglio rappresenta il senso della vita di ognuno. Per perseguire i propri obiettivi, qualsiasi essi siano, bisogna prima soffrire, faticare, scalare salite impervie, per poi gioire al raggiungimento del proprio traguardo di vita.

Una corsa ricca di messaggi di vita.

Una gara magica dove una fiumana pregna di colori e di messaggi di vita (vedasi l’atleta in carrozzina che tira tutto dritto in salita con la sola forza delle proprie braccia o Annalisa Minetti, artista e atleta non vedente che con forza, volontà e cuore si guadagna l’arrivo) s’incrocia e si mescola al giro di boa, tra chi inizia la discesa e chi intraprende la salita.

Si corre in famiglia, si corre in coppia ed i tempi finali individuali si sommano gli uni agli altri, si vince insieme.

Tanto cuore in questo splendido evento, proprio come il cuore stampato sul pettorale ed immortalato sulla medaglia, simbolo indelebile dell’intera manifestazione.

Maratona di San Valentino – 19 febbraio 2017

maratona san valentino terni
0